Uno degli aspetti più affascinanti del trading online è la previsione dell’andamento della volatilità, che può essere definita come la capacità del prezzo (espressa in valori percentuali) di muoversi in un determinato periodo di tempo. La volatilità può avere un trend prevedibile, in quanto ha caratteristiche ben precise. In particolare, quando avviene una forte contrazione della volatilità, ci si attende un ritorno verso i valori medi.

Questo significa che, se dovesse formarsi una compressione della volatilità, è molto probabile che possa poi esserci un’esplosione della stessa.

La volatilità è molto più prevedibile rispetto all’andamento delle quotazioni. Tuttavia, è proprio osservando le candele sul grafico dei prezzi che si riesce a comprendere lo stato attuale della volatilità e a fare stime sul futuro. Da questo punto di vista risulta fondamentale individuare le candele a range ridotto, ovvero quelle candele che presentano un’ampiezza particolarmente contenuta rispetto a quelle precedenti.

Queste candele a range ridotto, dette anche narrow range candle (NR), sono un ottimo modo per sfruttare le possibili esplosioni dei prezzi. Gli scenari migliori per fare trading sono quelli legati alle congestioni dei prezzi o alla comparsa di candele con il range più piccolo almeno delle ultime quattro candele (ID/NR4, inside day). Si tratta di pause del mercato, magari dopo un trend rialzista molto solido (accumulazione) o un trend ribassista decisamente robusto (distribuzione). Quando siamo al cospetto di una serie di candele a range ridotto, è molto probabile che da lì a poco possa avvenire una formidabile esplosione della volatilità e dei prezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *