Binary trading, binary options cioè fare trading con un piccolo derivato, è come dire: Prevedo che alla fine della giornata il titolo prescelto sarà più alto di quanto sia attualmente. Se ho ragione ricevo il pagamento dalla mia piattaforma di trading online. Se mi sbaglio allora non riceverò nulla, ma comunque non subirò altre perdite oltre ai fondi investiti nell’opzione. Il rischio è quindi limitato al costo dell’opzione. Come si fa il trading?
g
I componenti di un trading sulle opzioni binarie sono semplici, ma con una varietà sufficiente per consentire un trading personalizzato.
Sottostante – Il primo elemento da selezionare è il sottostante – che potrebbe essere una coppia di valute/forex (ad esempio EUR / USD), Titolo (ad esempio, Apple), le materie prime (oro ad esempio) o di un indice (ad esempio, Nasdaq). Sulla piattaforma anyoption ™ ci sono più di 60 assets in offerta sui mercati americani, europei, asiatici e del Medio Oriente – tutti hanno qualcosa da scegliere.
Scadenza – La seconda cosa è selezionare il tempo di scadenza. A seconda della piattaforma scelta il termine potrebbe essere vicino alla fine della prossima ora, o la fine del giorno, o settimana. Il terzo passo è quello di decidere la direzione in cui l’attività si prevede di spostare – su o giù, altrimenti noto come call o put. Una volta che l’opzione è stato acquistata, il prezzo al quale il bene è acquistato è noto come prezzo d’esercizio.

CALL – una call option è comprata quando si prevede che entro la data di scadenza il prezzo del bene è superiore al suo prezzo d’esercizio.
PUT – una opzione put è comprata quando si prevede che entro la data di scadenza il prezzo del bene sarà inferiore rispetto al suo prezzo d’esercizio.

Molto interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *